Category Le Ricette

Thursday, 25 March 2021

Scroccafusi di carnevale (senza lievito)

Ingredienti

500 gr di farina 0

5 uova

1 bicchierino da amaro di mistrà

1 bicchierino da amaro di olio evo

1 limone non trattato

1 chucchiaino di cannella in polvere (facoltativo)

2 lt olio di semi di girasole

Alchermes

Zucchero semolato

Procedimento

Per prima cosa sbattete le uova con una frusta elettrica per circa 5 minuti.

Mescolate la farina, le uova sbattute, l’olio evo, la buccia grattugiata del limone, la cannella e a metà impasto aggiungete anche il mistrà (consiglio di Adina: è importante che il mistrà non vada a contatto diretto con le uova altrimenti “le cuoce”); intanto mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua.

Aiutandovi con un cucchiaio formate delle palline di impasto (noi le abbiamo fatte di 70/80 gr), gettatele nell’acqua bollente, ripescatele con una schiumarola appena vengono a galla, mettetele su un panno e copritele.

Mentre vi occupate di lessare i vostri scroccafusi, mettete l’olio sul fuoco. È importante usare una pentola con doppio fondo che sia ben chiudibile con un coperchio.

Ora arriva il bello.

Quando l’olio avrà raggiunto i 160° potrete iniziare a cuocere i vostri scroccafusi, prima però dovrete inciderli, a piacere, in modo da favorire la loro incredibile crescita durante la cottura.

Versatene due o tre nell’olio, girateli vorticosamente con un cucchiaio di legno, chiudete il coperchio e attendete che avvenga la magia perché se la pentola inizierà “a cantà”, come ci insegna Adina, allora vorrà dire che avrete fatto un buon lavoro.

Ogni tanto abbiate cura di aprire la pentola e girare i vostri scroccafusi, sempre con fare vorticoso e quando saranno ben dorati scolateli, irrorateli di alchermes, cospargeteli di zucchero e buon appetito!