Venerdì Santo si mangia pesce!

Come da tradizione durante il Venerdì Santo il magro è d'obbligo.
Sobrietà e niente carni in tavola, ma pesce e verdure di stagione.
Venerdì 19 aprile a pranzo e cena un menu di pesce delicato e profumato, dai sapori freschi che deriva soprattutto dalla tradizione popolare. Ma attenzione, se si ha voglia di osservare la tradizione bisogna attenersi al precetto del pesce povero… per questo la nostra scelta è ricaduta sul baccalà. Quel che una volta era il pesce della classe lavoratrice.

Entrèe

Baccalà fritto e crema di piselli

Antipasto

Carpaccio di baccalà al salmoriglio, misticanza primaverile, maionese alle fave

Primo

Chitarrina Santoni, baccalà in umido con datterini, olive e capperi 

Secondo

Cuore di baccalà, crema di zafferano, pan brioche al nero di seppia

Dolce 

Tortino di carote, gelato ace, tegola di carota

48€ a persona bevande escluse.
Info e prenotazioni: macerata@vereitalie.it - 0733 1840572