Filetto alla Rossini, nuovo piatto speciale

Filetto alla Rossini con pane al tartufo, fegato grasso d'oca, spinaci, pinoli, uvetta e salsa alla Rossini e al tartufo nero.


Possiamo considerare questo piatto, noto anche come "Tournedos alla Rossini", il trionfo della cucina rossiniana: cuore di filetto bovino (tournedos) sovrastato da una scaloppa di foie gras rosolata in padella, qualche fetta di tartufo nero e salsa al vino Madera, "Un piatto pregno di sensazioni sottilissime ed indimenticabili." 
Gioacchino Rossini, nato a Pesaro nel 1792 e trasferitosi definitivamente a Parigi nel 1823 intrecciò i successi di uno stile musicale unico con quelli enogastronomici che lo hanno reso, anche oltre i confini della penisola, precursore della cucina italiana d'eccellenza fino ad allora frammentata come la nazione che doveva ancora sorgere.